Significato dei tatuaggi: la rondine.

I tatuaggi di rondini nascono intorno ai primi del ‘900 come una sorta di traguardo per i marinai, infatti, una volta accumulate cinquemila miglia di navigazione, sul petto del marinaio, all’intersezione con la spalla, veniva tatuata una rondine. Altre cinquemila e al primo tatuaggio ne veniva aggiunto un secondo uguale, e così via.

Successivamente viene adottata dalla cultura rock-a-billy e comincia ad apparire anche sulla pelle delle ragazze.

Usato anche dai carcerati, i quali erano soliti marchiare l’interno dei loro polsi con questo simbolo, rappresentava la liberà.

Sono comunque svariati i significati che si possono dare a questo simbolo. Le differenze nascono in base alle credenze della cultura a cui ci si accosta. In Cina si faceva un tempo corrispondere l’arrivo e la partenza delle rondini con la data esatta degli equinozi. Nell’ambito mitico celtico la rondine indica fecondità e alternanza! Per i bambara (etnia principale del Mali) essa è simbolo di purezza perchè non poggia mai sulla terra che è originariamente macchiata. La rondine nell’islam è simbolo della rinuncia e della buona compagnia ed è detta uccello del paradiso. Presso i persiani il cinguettare della rondine esprime solitudine,emigrazione,separazione! Per gli antichi Egizi, l’immagine della rondine nei geroglifici indicava la più amata, la favorita; altri la identificavano con l’anima del morto e con il concetto di rinascita/resurrezione.

Possiamo anche parlare di “esaltazione familiare” (la rondine è uno degli uccelli definiti monogami) e di “cambiamento” (migrazione).

autore: Valentina Gala

Articoli , , ,

Ta2@mi
Ta2@mi

I tuoi commenti

Devi essere un utente registrato per inserire un commento.